Borse per cosmetici con tracolla removibile: quali acquistare in base all’uso? Caratteristiche, prodotti migliori per costi e marche

Quando si tratta di ordinare i trucchi, il modo migliore per avere sempre tutto a portata di mano, è di certo quello di fornirsi di un utile Beauty Case. Recuperare quello giusto però non è così facile, perchè devi stabilire se ti serve per l’ordinarietà o solo saltuariamente, in occasione di qualche viaggio. In base all’utilizzo dunque, potranno modificare le dimensioni, ma anche la quantità di cosmetici che potranno essere inseriti all’interno potrà mutare.

Proviamo dunque ad aiutarti nella selezione, consigliandoti comunque, a priori, un beauty case con tracolla; si rivelerà determinante qualora volessi utilizzare il tuo beauty a spalla, e se invece ti bastasse inserirlo in valigia, di certo una tracolla, non ti darà alcun fastidio. In più, il beauty a tracolla diventa appendibile, ovunque ti trovi e comodamente afferrabile. Al di là della tracolla,ci sono altri elementi che dovrai considerare per riuscire a scegliere il migliore Beauty Case . Te li enucleiamo di seguito.

Beauty case : per quale utilizzo?

Stai cercando un Beauty Case che dovrai adoperare ordinariamente, a casa, magari o durante un viaggio.

Se la tua intenzione è quella di sistemare il Beauty Case all’interno di una valigia, allora molto probabilmente non avrai bisogno di portarti dietro troppi cosmetici, quindi potrai orientare la tua scelta verso un Beauty Case da viaggio dalle grandezze più compatte.  Se utilizzerai invece il Beauty Case in casa, per poterci inserire tutti i tuoi makeup, dovrai optare per un Beauty Case dalle dimensioni più rilevanti, tanto non dovrai portarlo continuamente in giro.

Laddove invece, volessi farlo, puoi addirittura opzionare un Beauty Case trolley. Quest’ultimo viene acquistato, perlopiù dalle estetiste, ma nessuno può vietarti di prenderne uno a scopo domestico. Scomparti: una peculiarità che va analizzata con attenzione se si vuole scegliere il migliore Beauty Case.  Sono indispensabili per  disporre i trucchi in maniera organizzata, pronti a essere presi e recuperati al momento del bisogno.

Materiali di realizzazione del Beauty Case:

i Beauty Case possono essere creati con l’uso di differenti materiali che poi ne determineranno il prezzo. All’esterno del borsello potrai trovare un rivestimento in plastica, metallo ma anche in pelle PVC o vera pelle. Sono tutti materiali molto resistenti che garantiscono la durata del beauty .

All’interno invece, per evitare che i liquidi,  magari fuoriusciti per una chiusura non corretta, possano rovinare gli scomparti, dovresti accertarti che vengano usati materiali come il nylon o il poliestere o un qualsiasi altro composto impermeabile .

Beauty Case morbido o rigido?

I Beauty Case possono essere realizzati con diversi tessuti che conferiranno morbidezza o rigidità al borsello. Un Beauty Case morbido è più adeguato se al suo interno non dovrai introdurre prodotti fragili, quindi facilmente rompibili. Diversamente, se dovrai custodire bottigliette in vetro, fialette, prodotti che potrebbero danneggiarti in modo semplice, devi orientarti su un Beauty Case rigido.

Ruote:

un Beauty Case con le ruote è molto confortevole per il trasporto quindi per viaggiare, indipendentemente da quanto duri il viaggio o quanto spesso avvenga. Un Beauty Case di grosse misure non è semplice da muovere, ma grazie alle ruote, tutto diventa molto più facile. Spesso questi Beauty Case sono dotati anche di maniglie, oltre che di tracolle, per consentire un più facile sollevamento laddove si dovesse salire una scala ad esempio o compiere sforzi fisici.

Tutto comunque dipende dal numero di prodotti di cui disponi e, meglio essere onesti, dal numero di prodotti che desideri acquistare per ampliare il tuo make up.  Calcolato questo dato, potrai certamente poi valutare di quanti scomparti dovrai aver bisogno , della loro grandezza, e di altre eventuali opzioni possibili da contemplare poi, quali le zip, interne ed esterne, gli elastici, la tipologia di tasche- traforate o trasparenti, ma anche un eventuale specchietto integrato, molto comodo per i viaggi ma anche per le situazioni di spostamento generiche.

Quello che comunque, a nostro parere non deve mai mancare ad un beauty case di qualità sono quattro semplici ma essenziali fattori:

il Gancio: la presenza di un gancio consente di appenderlo facilmente alla parete. In questo modo, si scongiurerà l’ipotesi di occupare troppo spazio sui vari ripiani del bagno, soprattutto se siamo in albergo o in una casa vacanza.

Il Manico: grazie a questo sussidio, potremo trasportare il beauty case più facilmente, oppure fissarlo direttamente alla nostra valigia.

Il Lucchetto: chi vuole viaggiare in tranquillità può indirizzarsi su un beauty case dotato di lucchetto, così da non doverlo controllare ogni poco e godersi gli spostamenti.

La Tracolla: alcuni beauty case sono dotati di tracolla; possono pertanto trasformarsi  in borse portaoggetti, all’evenienza. Questi modelli sono particolarmente opportuni per chi deve muovere l’occorrente per la cura di un bebè e riporre dunque oltre alle proprie necessità di make up, anche pannolini, cremine, borotalco e tutto ciò che urge al cambio di un bambino molto piccolo. La tracolla, laddove desse fastidio una volta seduti, può sempre essere rimossa ed inserita all’interno del beauty per essere tirata fuori in una nuova situazione di necessità.

Back to top
menu
borsepercosmetici.it