Borse per cosmetici: beauty case di marca per uomo e donna anche per idee regalo

È fondamentale per tenere in ordine a casa tutto ciò che occorre per la beauty routine quotidiana, in modo tale che creme, profumi e lozioni siano sempre a portata di mano. Ma si rivela estremamente utile anche in viaggio, come prezioso accessorio per trasportare nel migliore dei modi quei prodotti di bellezza assolutamente indispensabili. La borsa per cosmetici non può dunque mai mancare tra i propri “must have”, e ciò sia per la donna, notoriamente dedita alla cura di sé stessa, ma anche per l’uomo, di recente sempre più attento all’aspetto estetico personale. Comoda e pratica, la predetta borsa – anche conosciuta come “beauty case” – è disponibile in commercio in diversi modelli, dallo stile, dimensioni e forme più variegate. E questa guida sarà di aiuto appunto nello scegliere, tra le molteplici soluzioni, quella più rispondente alle necessità ed alle specifiche preferenze di ciascun utente.

Come scegliere la migliore borsa per cosmetici

Permette di avere trucchi e prodotti per l’igiene personale sempre “a posto” e “raggiungibili”, e se ben organizzata si rivela un ottimo strumento salva-tempo, specie per chi è in continua lotta con l’orologio! Senza trascurare la custodia in tutta sicurezza, in particolar modo in occasione di un viaggio, quando liquidi o lozioni, se non chiusi in maniera adeguata, potrebbero rovesciarsi all’interno del bagaglio danneggiando il resto del contenuto. La borsa per cosmetici risulta dunque un prodotto di cui non si può fare a meno, che aiuta – e non è poco! – a velocizzare le attività quotidiane e a dire addio al caos che spesso regna tra i propri effetti personali. Ma come scegliere la “migliore”? Quella più adatta alle esigenze personali? In considerazione della grande offerta del mercato, il punto di partenza è dato dalla destinazione d’uso della predetta borsa, più precisamente dal “luogo” in cui essa sarà adoperata, perché ciò “farà la differenza”, lasciando optare per una tipologia piuttosto che per un’altra. A titolo esemplificativo, per la camera da letto o il bagno sarà perfetto un modello rigido, da tenere a vista, sul tavolo o su un ripiano, laddove invece uno morbido, poco ingombrante e fornito di tasche, si rivelerà la scelta più indicata per la propria valigia, qualora sia necessario spostarsi, per svago o per lavoro. Ma anche altri parametri andranno valutati, prima di procedere alla scelta: i materiali o le dimensioni ad esempio, così come eventuali elementi aggiuntivi. Ce ne occupiamo qui di seguito.

Tipologie principali di prodotto: in particolare, la borsa per cosmetici da casa

Come or ora anticipato, l’ampia offerta di modelli presente in commercio spinge ad una “scrematura” iniziale, relativa a quello che sarà l’utilizzo della borsa per cosmetici che si intende acquistare, utilizzo che permetterà di veicolare l’acquisto stesso verso il prodotto che fa al caso proprio. In linea generale, è possibile distinguere tre tipologie di borse per cosmetici: da casa, da viaggio, e da borsetta. Rimandando le ultime due ai paragrafi successivi, concentriamo in questa sede la nostra attenzione sulla prima.

Destinata ad un uso domestico, la borsa per cosmetici da casa ha il “compito” di tenere in ordine ed a portata di mano non solo i prodotti per la cura del corpo ed i trucchi adoperati ogni giorno, ma anche lo spazzolino ed il dentifricio, gli smalti e le spugnette per il trucco ad esempio. La si ripone solitamente in bagno, a vista, ma anche in un armadio, o in camera da letto, su una mensola o un comodino. E proprio perché progettata per rimanere “fissa”, la borsa in oggetto può avere anche dimensioni maggiori di una da viaggio, nonché vari scomparti interni per accogliere un cospicuo numero di prodotti. Anche lo stile è diverso – siamo generalmente in presenza di modelli rigidi – anzi in questo caso acquista un ruolo più importante, potendo anche adattarsi all’arredo dell’ambiente in cui è collocata.

La borsa per cosmetici da viaggio

Pratica e funzionale, la borsa per cosmetici da viaggio costituisce probabilmente la tipologia maggiormente diffusa, e non risulta difficile capirne il motivo. Sebbene possa apparire banale, infatti, disporre di un bagaglio ben organizzato – anche per quanto concerne il beauty case ed il suo contenuto – fa la differenza in termini di qualità del viaggio, incidendo non poco sulla stessa. Basti pensare all’inevitabile ansia relativa al non trovare cosa occorre – perché non adeguatamente riposto ed “ottimizzato” – o a quella derivante dalla preoccupazione che qualche flacone possa aprirsi danneggiando irrimediabilmente ogni cosa.

Ecco, problemi di questo tipo non ce ne saranno se ci si affida ad una borsa per cosmetici da viaggio improntata alla massima efficienza ed organizzazione, grazie ai numerosi scomparti e tasche interne di cui è fornita, utilissimi per migliorare il trasporto di bottigliette, creme o scatoline. Capiente nelle dimensioni, il prodotto in oggetto non deve tuttavia risultare eccessivamente ingombrante, così da non prendere troppo “posto” all’interno del proprio bagaglio. Ciò spiega perché un modello morbido sia l’opzione da preferire, ma ciò non toglie che uno dalla struttura rigida possa ugualmente essere preso in considerazione: tutto dipenderà dalle proprie esigenze e preferenze al riguardo. Una borsa per cosmetici da viaggio impermeabile, inoltre, sarà certamente da prediligere, mentre eventuali optional quali maniglie esterne o ganci per appendere la borsa stessa si riveleranno dettagli non trascurabili in una camera d’albergo.

La borsa per cosmetici da borsetta

Come si intuisce facilmente, è studiata per trovare spazio all’interno di una borsa o di uno zaino, il che spiega le sue piccole dimensioni e la sua capienza “ridotta”. Pochi anche gli scomparti (di solito non più di due) della borsa per cosmetici da borsetta, di cui ci si serve per avere con sé fuori casa l’indispensabile per una giornata, da utilizzare subito, senza perdere tempo nel cercare ciò che occorre. Cosmetici o anche medicinali per ogni necessità sono ciò che abitualmente si ripone nel prodotto in oggetto, presente in commercio in più tipologie, diverse tra loro per stile, dimensioni, materiale: così da trovare agevolmente il modello più rispondente ai propri gusti ed ai propri bisogni.

Forma e dimensioni

Forma e dimensioni della borsa per cosmetici sono due aspetti da valutare attentamente, perché permetteranno di veicolare al meglio la propria scelta quanto all’utilizzo della borsa stessa.

Per quanto concerne la struttura, in particolare, il prodotto in esame può essere rigido, semirigido o morbido. Il primo tipo è indicato per lo più per un uso domestico, anche in considerazione delle sue dimensioni, piuttosto ingombranti, che occuperebbero troppo spazio in valigia; mentre invece un modello morbido costituisce la soluzione migliore per viaggi e spostamenti frequenti, in virtù della sua flessibilità e compattezza, che ben si adatta all’interno di un bagaglio. Una “via di mezzo” è data invece dalla borsa per cosmetici dalla struttura semirigida, solida e capiente al tempo stesso: la scelta perfetta per chi, ad esempio, è alla ricerca di un accessorio di questa tipologia da utilizzare durante una vacanza, ma non vuole rinunciare allo spazio in più offerto da quello rigido.

Tipologie strutturali

Considerata nella sua struttura, la borsa per cosmetici può essere distinta in tre tipologie: a valigetta, pieghevole, oppure a bustina. Vediamo quali sono le differenze.

  • Borsa per cosmetici a valigetta. Generalmente rigida e di peso e di ingombro maggiori, si caratterizza per la struttura a cofanetto, e per la presenza di uno o più livelli nei modelli più ricercati. Ciò la rende indicata essenzialmente per un uso domestico, sebbene il mercato offra anche prodotti di questa tipologia dalla struttura semirigida, adatti pertanto anche ad essere trasportati perché occupanti uno spazio non eccessivo.
  • Borsa per cosmetici pieghevole. Morbida e flessibile, è la soluzione perfetta per chi è in partenza: con una o più tasche – ripiegabili l’una sull’altra – rappresenta un modello pratico e dallo scarso ingombro, che però – è bene tenerlo presente – ha una capienza minore rispetto alla tipologia a valigetta.
  • Borsa per cosmetici a bustina. Ideale da portare in borsetta, si presenta come un astuccio rettangolare dall’unico scomparto.

Alla luce di quanto sino ad ora esposto, riassumiamo nella tabella riportata qui di seguito le principali tipologie di borse per cosmetici, considerate anche nelle differenti strutture:

Tipologie di borse per cosmetici

Tipologia di borsa per cosmeticiUsoCaratteristiche
Borsa per cosmetici da casauso domestico (da tenere in bagno o in camera da letto)- struttura generalmente rigida (a cofanetto), ma anche semirigida, per chi cerca un modello da viaggio ma non desidera rinunciare ad una determinata capienza
- molto spaziosa
- scomparti interni
- utilizzabile per riporre ed avere sempre a portata di mano cosmetici e prodotti per la quotidiana cura del corpo
Borsa per cosmetici da viaggiodestinata agli spostamenti- struttura morbida, flessibile e compatta, indicata per una valigia
- funzionale e ben organizzata, per facilitare il trasporto
- molti scomparti e tasche interne
- non eccessivamente ingombrante
Borsa per cosmetici da borsettaindicata per piccoli spostamenti, della durata non superiore ad un giorno- struttura compatta, solitamente con un unico scomparto
- minimo ingombro
- ideale per un veloce ritocco del trucco, o per portare con sé i medicinali necessari
- non adatta come soluzione fissa o da viaggio

Materiali

Quello dei materiali è un parametro di tutto rispetto, perché deve assicurare qualità e resistenza nel tempo, soprattutto se si è interessati ad un modello da viaggio.

Sebbene esistano borse per cosmetici realizzate in tessuto naturale, come in cotone, la maggior parte di esse è in tessuto sintetico (solitamente poliestere) se dalla struttura morbida o semirigida, laddove invece la plastica è il materiale adoperato per i prodotti dalla struttura rigida. Se si può o vuole spendere una cifra maggiore, poi, magari anche in occasione di un regalo, il mercato offre pure modelli realizzati in pelle o ecopelle e dai dettagli eleganti: si tratta, in questi casi, di modelli “classici”, unisex e adattabili a più contesti.

Una nota in più, quanto ai materiali, va all’interno delle borse per cosmetici, soprattutto se da viaggio, interno che deve essere rivestito in tessuto impermeabile: in tal modo si impedisce che trucchi, lozioni o profumi, rovesciatisi eventualmente durante il trasporto, possano danneggiare il contenuto del proprio bagaglio. Ugualmente da sottolineare, inoltre, è la necessità che l’articolo in esame sia facilmente lavabile, un aspetto, questo, che riprenderemo nel paragrafo dedicato. Qui anticipiamo solamente che il materiale sintetico consente un’igiene rapida ed accurata, e che alcuni modelli sono realizzati in tessuto anti-macchia.

Design

Soprattutto se si è interessati ad una borsa per cosmetici da casa, il design può assumere un “ruolo” importante, in considerazione del fatto che essa sarà esposta e dunque preferibilmente da armonizzare con l’ambiente di destinazione. Una tinta unita, in questi casi, è sempre la scelta da preferire, ma anche un modello con stampe o fiori può ovviamente essere preso in considerazione: tutto dipende dai propri gusti in merito. Accanto allo stile, però, importante è anche la praticità e funzionalità del modello che si andrà a scegliere: un modello che, nel caso specifico di un prodotto per uso domestico troverà nella struttura rigida a valigetta la soluzione ottimale per mantenere ordine tra trucchi, creme e prodotti per l’igiene personale.

Praticità di utilizzo

La praticità di utilizzo è un parametro assai rilevante in sede di acquisto, indipendentemente dalla tipologia di borsa per cosmetici a cui si è interessati. Sia a casa che durante gli spostamenti, è infatti importante che essa sia leggera e poco ingombrante, nonché funzionale e suddivisa in diversi spazi, in modo tale che gli oggetti siano agevolmente individuabili e sempre ordinati. A questo scopo gli elastici si rivelano di grande utilità, poiché tengono fermi i predetti oggetti cautelando al tempo stesso quei prodotti più piccoli e delicati – come i rossetti ad esempio – che nel trasporto potrebbero “muoversi” e danneggiarsi entrando in contatto con il resto del contenuto della borsa. Anche le zip interne concorrono alla praticità di utilizzo: esse infatti – in aggiunta alla zip esterna – bloccano e “assicurano” i diversi oggetti negli scomparti, risultando particolarmente di aiuto nei modelli da viaggio, per il massimo dell’organizzazione e del comfort.

Optional

Rappresentano quel “quid plus” che fa la differenza, facendo propendere l’acquisto verso un determinato modello piuttosto che verso un altro. Ecco qui di seguito elencati gli optional riscontrabili in una borsa per cosmetici:

  • specchietto integrato, con cui ritoccare comodamente il trucco anche in viaggio;
  • gancio all’estremità della borsa, che permetterà di appenderla con facilità alla parete. Un’utile modalità salva-spazio in casa, oppure una “dritta” per evitare di servirsi di una superficie non particolarmente pulita in occasione di un viaggio;
  • manico, per trasportare con più facilità la borsa per cosmetici, oppure per fissarla al bagaglio;
  • tasche traforate, realizzate in tessuto a rete, attraverso cui è possibile vedere gli oggetti presenti senza la necessità di aprire la zip ogni volta;
  • tasche trasparenti, che lasciano il contenuto “a vista” per individuarlo con immediatezza;
  • lucchetto, per viaggiare in sicurezza ed essere così certi che nessuno potrà avere accesso al contenuto della propria borsa per cosmetici;
  • tracolla, grazie a cui alcune borse per cosmetici possono diventare vere e proprie borse portaoggetti, un valore aggiunto specie per chi necessita di portare con sé l’occorrente per un bimbo.

Pulizia

Nel paragrafo dedicato ai materiali abbiamo già accennato alle modalità di pulizia della borsa per cosmetici, pulizia che vede utilizzabile una spugna per i prodotti realizzati in materiale sintetico. Ma in questa sede aggiungiamo qualche nota in più, per chi desiderasse effettuare un’operazione ancor più precisa e meticolosa: vediamo come procedere, in presenza di una struttura rigida oppure di una morbida.

Nel primo caso, dopo aver preparato una soluzione di acqua calda e sapone neutro, strofiniamo con delicatezza utilizzando un panno imbevuto della predetta soluzione, per poi asciugare con un panno pulito ed asciutto. Nel secondo caso, una volta spolverata la superficie della propria borsa con un panno o un piccolo aspirapolvere, occorre strofinare con cautela la superficie stessa servendosi di un panno intinto in una soluzione di acqua e sapone neutro. Dopo di che, la borsa per cosmetici va lasciata asciugare all’aria aperta e lì dove non ci sia sole. Ovviamente non andrà pulito solo l’esterno, ma anche l’interno del prodotto in esame, utilizzando sempre una soluzione di acqua e sapone neutro e poi procedendo con un panno asciutto, sino a quando la parte interna della borsa non sarà asciugata completamente.

Prezzi e marche specializzate

Quanto costa una borsa per cosmetici? I prezzi sono variabili, in base allo specifico prodotto di riferimento considerato nelle sue caratteristiche, quali i materiali di realizzazione o gli extra che lo contraddistinguono, nonché l’azienda produttrice. Si va, orientativamente, da 10-15 Euro circa a 50 Euro circa, ma gli importi possono anche essere superiori.

E le marche specializzate? Verso quali nomi indirizzare la propria scelta? Davvero vasta è l’offerta del mercato: citiamo, a titolo esemplificativo, Reisenthel, Roncato, Nomalite, Mermaid, così come AmazonBasics, Topsefu, Piquadro, Nike. E, ancora, Tuscall, Guess, Jiemei, Samsonite. Come si vede, la disponibilità è ampia, e ciascun utente non avrà difficoltà a trovare il prodotto della tipologia più adatta alle proprie esigenze: attenzione però ai materiali, che devono essere di qualità per garantire una buona durata nel tempo del prodotto stesso.

Ilaria Galiano

Creativa e fantasiosa, ma anche riflessiva e determinata. Laureata in Giurisprudenza “atipica”, seguo e coltivo i miei sogni e le mie effettive ambizioni, emersi preponderatamente. Appassionata di scrittura e “curiosa” di ogni piccola grande novità tecnologica – ma anche degli articoli di utilizzo quotidiano – fornisco agli utenti utili consigli in merito a prodotti che possono semplificare, migliorandola, la vita di tutti i giorni. Per un aiuto in quella che è la scelta più rispondente alle proprie esigenze.

Back to top
menu
borsepercosmetici.it